Santuario Francescano  "Santa Maria delle Grazie" Via B. Bonaventura, 1    02038 - Ponticelli Sabino (RI)

Il Santuario francescano di Santa Maria delle Grazie in Ponticelli di Scandriglia (Rieti) fu costruito dagli Orsini al centro delle loro terre in Sabina nel 1478 per grazia ricevuta. Fu donato al beato Amedeo Menezes de Silva, un francescano che a capo del movimento amadeita si era fatto interprete di una riforma basata sulla rigidità della Regola. Questo movimento presente in Italia centrale e settentrionale si concentrava su un accentuato culto mariano, sulla predicazione ed eremitaggio (ancora oggi si può visitare il suo romitorio). Il periodo amadeita è la prima fase storica del Santuario a cui segue quella dei riformati guidati dal beato Bonaventura da Barcellona (1620-84) che pose le basi del ritiro (1662) e del noviziato (1669).

Da Settembre 2017, il santuario di Santa Maria delle Grazie, sito in Ponticelli Sabino – RI, è stato affidato dai Frati Minori Francescani della Provincia San Bonaventura alla Fraternità Francescana “Madre della Riconciliazione e della Pace”.

E' il luogo di preghiera e di discernimento vocazionale.

Le suore “Piccole Figlie della Riconciliazione e della Pace” hanno iniziato il percorso di vita religiosa nel convento del santuario, prendendosi cura del posto e accompagnando le persone che il Signore pone sul loro cammino e che desiderano conoscere Dio attraverso la preghiera, l’ascolto della Parola, l’Eucaristia e la vita fraterna. Con l'intento di custodire la dimensione mariana e francescana nel cuore della Sabina.

Icona di Santa Maria delle Grazie

Processione lungo il viale del convento in onore della Beata Vergine Maria

nel mese di maggio a Lei dedicato

foto1
foto 2
foto 3
foto 4
foto 5
foto 6
foto 7